clicca qui per trovare materiale pubblicitario e informativo sul gruppo

Myrddin, band savonese di musica celtica attiva dal '95 con l'esperienza internazionale di tournèe e concerti in Scozia, Spagna, Belgio, Slovenia, Svizzera e la partecipazione a festival di musiche tradizionali e rassegne concertistiche.

 

 

Eliana Zunino

vocals and percussions

Nasce a Savona, sotto il segno della Bilancia -ascendente Toro- e inizia subito a mettere in bella mostra le sue doti canore (...), tanto che dopo breve tempo i suoi genitori, esausti, la portano ad allenare le corde vocali negli scout (brevetto di canterina...) e nel coro della parrocchia!

La sua passione per la musica irlandese inizia in effetti già in tenera età, quando una sera ascolta per la prima volta i Dubliners, ospiti del varietà "Fantastico", e ne rimane affascinata.

Da adolescente inizia a studiare canto con Danila Satragno, e, dopo una pausa "meditativa" di qualche anno (durante la quale fonda e dirige un coro di voci bianche), riprende lo studio della voce con Barbara Raimondi e Mariangela Bettanini. Dopo varie esperienze e situazioni musicali, attratta dalle "sfavillanti luci del rock", fonda la sua prima band elettrica, "Morgana". Canta inoltre nella big band anni'70 "Babayaga".

Nel 1998, dopo tanto errare, torna infine al suo primo amore: l'irish traditional music, entrando a far parte dei Myrddin!

Nel 1999 frequenta il corso di Canto Tradizionale Irlandese all'Irish World Music Centre (University of Limerick, Ireland) e in autunno si iscrive al Corso Triennale di Musicoterapia di Genova, dove si sta diplomando.

Partecipa a diversi seminari sull’utilizzo della voce in musicoterapia e, nel 2003, segue il corso di Canto Armonico (difonico) tenuto dall’etnomusicologo e musicoterapeuta prof. Trang Quang Hai.

Da qualche anno perfeziona lo studio del canto frequentando seminari e lezioni individuali sul Metodo Funzionale della Voce di Gisela Rohmert, presso il Gruppo Nova Cantica, S.Giustina di Belluno.

Si occupa inoltre di didattica musicale in alcune scuole elementari e presso la Scuola di Musica "A.Toscanini", di Vado Ligure, dove è docente di Canto Moderno.

eliana@myrddin.it

 

Luca Pesenti

fiddle

Si diploma in violino al Conservatorio di Piacenza. Suona in diverse orchestre sinfoniche e liriche (Lucca, Teatro del Giglio - Genova, Teatro Carlo Felice - Orchestra Sinfonica di Sanremo). E' un fondatore dell'Orchestra Giovanile di Savona. Con l'Orchestra Barocca di Guastalla incide due CD delle Opere di Vivaldi (per l'etichetta Tactus) con mandolino, violino barocco e viola d'amore. Con Carlo Aonzo suona i concerti di Vivaldi per due mandolini in diversi teatri italiani.

La passione per la musica folk inizia con la fondazione dei Birkin Tree; suona nei Caledonian Companion il violino Barocco e la viola d'amore e, con l'Ensemble del Doppio Bordone (gruppo di folk del nord italia) incide per la BBC, WDR, Radio Fiandre, Svizzera 2.

Nel 1995 fonda, insieme al fratello Fabio ed altri musicisti, il gruppo Myrddin. Nel 1997 si trasferisce a Dublino, dove suona ed incide 2 CD con l'irish band "Dubh linn": ne seguiranno tournè in Europa ed in America. Nel 2000 rientra in Italia dove si riunisce ai Myrddin. Nel 2001 pubblica, per la casa editrice MusicAurea, un "Metodo per lo studio del violino".

Si occupa di ricerca sulla musica ligure e nel 2002 fonda, con gli altri componenti del gruppo, la "Compagnia della Casaccia", ensemble di musica ligure antica.

Tiene corsi dii didattica musicale in alcune scuole elementari e insegna violino nella Scuola Comunale di Musica "A.Toscanini" di Vado Ligure.

luca@myrddin.it

 

 

 

Fabio Pesenti

guitar

Inizia da giovane, autodidatta, lo studio della musica. Prosegue la formazione accademica con i corsi del D.A.M.S (Università di Bologna) e al Conservatorio di Genova, dove si diploma brillantemente in chitarra classica nel 1988. In questo periodo di formazione si interessa di musica tradizionale sudamericana e celtica (fonda insieme al fratello Luca e altri musicisti il gruppo Birkin Tree).

Dopo il diploma, segue i corsi di perfezionamento strumentale con  A. Minella e di Chitarra barocca e Liuto con Sandro Volta.

Ha suonato con: Quartetto d'archi di Saluzzo, Orchestra sinfonica di Savona, Ensamble barocca del Teatro di Guastalla, in duo con il liutista S. Volta, le cantanti liriche Maurizia Barazzoni  e Daniela Aimale, il chitarrista Mauro Bonelli, col duo Pesenti (chitarra e violino). e con la "Compagnia della Casaccia", ensemble di musica ligure antica. Oltre alla discografia con i Myrddin ha al suo attivo due  incisioni discografiche per la "Arion", Parigi di musica barocca e un disco di musiche classiche e contemporanee per Duo chitarristico con M. Bonelli.

Ha partecipato a concorsi nazionali ed internazionali, vincendo o classificandosi ai primi posti. Svolge  attività  concertistica in Italia e all'estero, come solista e in varie formazioni. Dirige la  Scuola Comunale di  Musica  "A. Toscanini"  di Vado Ligure. Dal '97 svolge attività didattica come esperto di musica, come docente di corsi di aggiornamento insegnanti e di Chitarra classica e moderna.

Nel 2002 ha pubblicato per la casa editrice MusicAurea un "Metodo per lo studio della Chitarra".

f.pesenti@myrddin.it

Gian Marco Pietrasanta

flute, whistles, smallpipes and sax

 

I Myrddin, che mutuano il proprio nome dalla figura fantastica del bardo Myrddin (il mitico mago Merlino della leggenda di Artù), sono un gruppo di musica celtica che nasce a Savona nel 1995, per iniziativa dei fratelli Fabio e Luca Pesenti, ed è formato attualmente da cinque musicisti, accomunati dalla passione per la musica e la tradizione celtica.

Dopo alcuni avvicendamenti di organico (l'attuale cantante Eliana Zunino entra a far parte del gruppo nell'estate del 1998), nell'anno 2000, con il rientro di Luca Pesenti da una lunga esperienza musicale in Irlanda, la formazione si stabilizza. Nello stesso anno si ha l'ingresso nell'organico di Gian Marco Pietrasanta, che determina l'apporto di nuove idee, energie e spunti per una rinnovata creatività musicale del gruppo. Nell'autunno 2001 si aggiunge alla formazione il contrabbassista Luciano Puppo, che proviene da esperienze jazzistiche. Il suo contributo sposta ulteriormente la ricerca verso nuove sonorità e arrangiamenti, che caratterizzano oggi lo stile del gruppo. Nel 2005 il contrabbasso esce dalla formazione e viene sostituito dal bouzuki di Alex Raso. Attualmente il gruppo è costituito stabilmente da 5 musicisti (Eliana, Luca, Fabio, Alex e Marco), a cui si aggiungono occasionalmente altri musicisti (persuccioni, contrabbasso, ecc...)

Lo studio della tradizione, delle prassi esecutive e della musica antica dell'area celtica ed europea, unitamente all'impiego di strumenti acustici ed al gusto per nuovi ed originali arrangiamenti, ne fanno uno dei gruppo italiani più affermati nel genere.

I Myrddin sono stati ospiti di numerosi festival di musiche tradizionali e rassegne concertistiche nazionali e internazionali, quali: Festival Celtico 2007 Teatro Tenda San Bernardino Canton Ticino CH, Triskell Festival 2007 Trieste, Rocca di Soncino 2007 (CR), St. Patrick's Festival 2007 Piacenza, Hobbiton 2006 S.Daniele del Friuli (UD), "Musiche di Tolkien" 2006 Bassano del Grappa (VI), Kulturni dom 2006 Domzale (Slovenia), Gledalisce / Teatro 2006 Jesenica (Slovenia), "Capodanno Celtico 2005”- Grosio (SO), "Andar per Musica 2005" - Castel Trebecco Credano (BG) “Excalibur" Medieval Festival - Roma 2005 e 2004, “Festa del Solstizio d'Estate 2005” – Sondalo (SO), "Festival Celtico di Azzio 2005, 2004”- Azzio (VA), "Hobbiton 2005, 2004, 2003, 2002, 2001" Gorizia / Codroipo (UD) / S. Daniele del Friuli (UD), Aspettando il ritorno del Re" Roma - villa Celimontana 2004, "Keltic Connection" Torino 2004, "Musiche dal Mondo" Cornate d'Adda - Milano 2004, "Frate Focu” – Montella (AV), Trigallia 2003" Argenta (FE), "Festival Celtico dell'Insubria Lepontina 2003" Malesco (Val Vigezzo), “Artistrada 2003” Colmurano (Macerata), "Capodanno Celtico 2003" Castello Sforzesco (MI), “Insieme in Liguria 2005 e 2003” Regione Liguria, "Festival Interceltich del Piemont 2003" Sampeyre (CN), “Festival del doppiaggio2003” Acquappesa (Cosenza), "Celtica 2001 e 2002" Val Veny (Courmayeur), "Fantàsia" Verona 2002, "Busker Festival" Brescia 2002 , "Approdi dal mondo" Genova 2001, "Sulle tracce del Drago" L'Aquila 2001, "Keltland" Udine 2001, "Il soffio del Drago" Padova 2001, "Etnia Immaginaria" Spotorno (SV) 2001, "Irlanda in Festa" Firenze 2000, "Casas Regionales" Logroño (Spagna) 2000, "I° Festival Interceltico" Busto Arsizio (MI) 2000, "Venezia Folk Festival" 1998, "Pistoia Blues" 1998 (unico gruppo ligure selezionato), "III° Festival Interceltico" di Trezzo sull'Adda (Mi) 1998, "Folkermesse" Alessandria 1997, "Festival Celtique" di Aosta 1997, "Folkfestival Oltremare" Genova 1996 e 1997, "Note Celtiche" Savona 1996, "Festival Celtico" Acquasanta (GE) 1996, ecc…

Hanno al loro attivo due tournée in Scozia (con concerti a Glasgow, Edimburgo, Aberdeen) e una in Spagna.

Nel marzo 2004 sono stati invitati a presentare il loro lavoro discografico "Gli Anelli" all'Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles, nell'ambito delle celebrazioni del "Tolkien's Fifty Years".

Hanno suonato presso importanti teatri quali: Teatro "G. Chiabrera" di Savona, "Teatro di Campopisano" e "Le Muse" di Genova, "La Casa di L. Ariosto" nella stagione "Estate a Ferrara" (1997), "Teatro Tenda" a Firenze (2000) e alla mitica "Balnain House" di Inverness, Scozia (1996 e 1997).

Ad Agosto 2000, nella cornice del "Priamar" a Savona, la band ha vinto l'edizione del concorso nazionale "Votiamoli", dedicato alla musica etnica, vittoria che va a sommarsi a quella del "Folk Contest" di Trezzo sull'Adda (MI) (III° Festival Interceltico).

Il repertorio spazia dalle ballate celtiche ai reels e gighe irlandesi e scozzesi, ai brani di propria composizione, nell'ottica di una tradizione viva del fare musica.

Con i loro due ultimi lavori discografici, ispirati alle opere di J.R.R. Tolkien, i Myrddin hanno composto brani originali, frutto di un notevole impegno creativo, che sintetizza la maturazione professionale ed artistica del gruppo.


DISCOGRAFIA

Il loro primo disco, l'album dal titolo "Myrddin Q at Duffy Pub", prodotto nell'estate del 1997, è frutto delle esperienze scozzesi, che li hanno impegnati tra il 1996 e il 1997 in concerti ad Edimburgo, Alberdeen, Inverness ed altre importanti città.

Il loro secondo lavoro discografico, l'album "Ginevra" (ed. MusicAurea, luglio 2001) è la logica continuazione del viaggio intrapreso e vede titoli tradizionali affiancati a brani originali.

Il terzo disco, "Gli Anelli" (ed. MusicAurea, agosto 2003) è stato prodotto in collaborazione con la Società Tolkieniana Italiana ed è un affascinante viaggio nelle atmosfere tolkieniane della "Terra di mezzo", con musiche ed arrangiamenti originali dei Myrddin e testi ispirati al romanzo. L'opera rappresenta un'evoluzione verso la ricerca di uno stile personale del gruppo, pur rimanendo saldamente ancorato alle radici celtiche che lo caratterizzano.

Con l'ultimo disco, "Il Drago" (ed. Maccaja, luglio 2005) prosegue l'impegno del gruppo sulle tematiche tolkieniane, allargando l'ispirazione ad altre importanti opere di Tolkien, quali: "Lo Hobbit", "Il Silmarillion", "Mitopoeia" (da "Albero e foglia") e, ancora, "Il Signore degli Anelli".

REPERTORIO

L'esecuzione, la rilettura e la rivalutazione del vastissimo repertorio della musica celtica, con tutte le sue conseguenti diramazioni europee e d'oltre oceano, e con le possibili suggestioni e contaminazioni con la nostra tradizione e sensibilità 'latina', sono punti essenziali che hanno portato alla formazione dei Myrddin. Si è preferito ricercare e riproporre la parte della tradizione folk che, oltre alla cura e all'attenzione filologica, propone quella dimensione conviviale e passionale che rende così vicina la sensibilità celtica a quella italiana. Essendo il gruppo composto da professionisti di diversa formazione, è in grado di condensare l'immediatezza della musica tradizionale con la cura per le sonorità e gli arrangiamenti. Myrddin si propone quindi a un vasto pubblico, che spazia dai frequentatori dei folk club a quelli delle sale da concerti, interpretando il gusto che accomuna queste due categorie apparentemente così lontane

Il gruppo propone quattro diversi repertori:

  1. MUSICA TRADIZIONALE IRISH (gighe, reels, danze e canzoni della tradizione irlandese e celtica)
  2. MUSICA D'AUTORE (composizioni originali di ispirazione celtica, tratti dagli album "Gli Anelli" e "Il Drago")
  3. MUSICA LIGURE (brani della tradizione popolare dell'area ligure e francese - progetto di ricerca "Compagnia della Casaccia")
  4. MUSICA ANTICA (brani di musica medioevale e rinascimentale europea)

 

FORMAZIONE

I  Myrddin si propongono con l'organico al completo (quartetto) e, per i soli repertori 1 e 4, in trio strumentale.

 

MYRDDIN:

Luca Pesenti - fiddle

Fabio Pesenti - chitarra

Gian Marco Pietrasanta - irish flute, whistles, flauto dolce, chalumeau, cornamusa medioevale, sax soprano

Alex Raso - bouzouki

Eliana Zunino - voce e bodhran

 

MYRDDIN Trio:

Luca Pesenti - fiddle

Fabio Pesenti - chitarra

Gian Marco Pietrasanta - irish flute, whistles, flauto dolce, chalumeau, cornamusa medioevale, sax soprano