L'ULTIMA NOTTE


Gocce di suono portate dal vento,
echi lontani ritornano a riva.
Gocce salate che solcano il volto,
quello ch' dato non sar tolto.

Sciacqua l'acqua forte l'odore,
il mare in risacca, profondo il colore.

Giorni di guerra e pace nel cuore;
cime innevate e navi salpate.
Tutto torna, come il mare,
qui sulla riva rimango a guardare.

Sciacqua l'acqua ed solo memoria,
via con un onda quel ch' gi storia.

Il cielo fermo in questa sera,
ad Est il Sole e davanti la Luna;
l'ultima notte della nostra Era
possa portare al domani fortuna.

Sciacqua l'acqua e il cuore quieto:
l'alta marea non torna indietro.